• Categorie

ANDAR PER CASTAGNE ALL’OASI ZEGNA: SENTIERI E CONSIGLI

Una gita nei boschi è l'occasione giusta per vivere l'autunno e riscoprire le tradizioni, come la festa di Castagnea del 18 ottobre che vi aspetta con degustazioni e iniziative sul territorio

  • condividi su:
A volte basta avere uno scopo per organizzare una bella gita all’aria aperta. E andare in un bosco a raccogliere i frutti di stagione è una missione perfetta per una passeggiata all’aria aperta. Farla in autunno poi è una vera esperienza, perché è in questa stagione che la montagna dà il meglio di sé aiutandoci a riscoprire tradizioni e antiche ricette grazie alle degustazioni e agli eventi dedicati ai sapori dell'autunno, come la festa di Castagnea del 18 ottobre (per le informazioni vedi qui sotto).

LA MAGIA DELL’AUTUNNO: CASTAGNE E FOLIAGE
All'Oasi Zegna, comodamente raggiungibile da Torino e Milano in poco più di un'ora d'auto, non mancano i sentieri e gli itinerari per belle passeggiate autunnali. Nel nostro territorio comincia uno dei periodi più suggestivi dell'anno, grazie anche alle tinte calde del foliage che donano una sensazione magica a tutto il paesaggio.

LA FESTA DI CASTAGNEA
E' un appuntamento molto atteso nel nostro territorio, organizzato ogni anno dall'associazione Amici di Castagnea. Domenica 18 ottobre l'agriturismo Oro di Berta a Castagnea, frazione di Portula, organizza degustazioni di castagne e dolcetti e un menù che celebra i sapori dell'autunno. In paese, nel corso della giornata, dopo la messa (ore 9.30) e la riffa (ore 10.30) con il corpo musicale di Portula, si può prendere parte - tra le ore 10 e le 15 - a suggestive passeggiate nei boschi di castagno accompagnati da Beatours (info e prenotazioni tel. 335.7040678). Chi vuole muoversi in libertà può scegliere di esplorare la zona in autonomia in attesa della castagnata che tra le 12 e le 16 vedrà la distribuzione di castagne,  succo di mela appena spremuto e dolcetti. Il menù del pranzo (su prenotazione entro giovedì 15 ottobre) prevede salumi e San Carlino, la minestra Ciornia (a base di castagne riso, latte), polenta con spezzatino o toma e il Palpitun per dolce. Si può scegliere l'intero menù o un piatto soltanto e si può anche optare per l'opzione da asporto (anche in questo caso, però, va prenotato). Per i bambini menù dedicato. Per info e prenotazioni contattare Oro di Berta: tel. 015.756501, info@orodiberta.it 

LA RACCOLTA: QUANDO E IN QUALI ZONE
Il periodo tra la metà di ottobre e la metà di novembre è ideale per andare in cerca di castagne. E l'Oasi Zegna è un luogo ricco di castagni che vi darà molta soddisfazione. Le zone per la raccolta che vi consigliamo sono principalmente tre: il sentiero della Brughiera, la zona tra Castagnea e il Santuario della Novareia e quella che si trova intorno a Cascina Caruccia.

IL MARCHIO ‘CASTAGNA BIELLESE’
Tenete conto, però, che la produzione non è sempre uguale, varia da un anno all'altro, a volte anche in maniera sensibile. E questa è una caratteristica del castagno che non dipende dai fattori ambientali: l’albero alterna annate più abbondanti ad altre più scarse. In più, le castagne del Biellese e della Valsessera, un tempo risorsa fondamentale per l'economia delle comunità montane, stanno vivendo da qualche anno un momento di rilancio: prima con la nascita di un’associazione - "lj maron ed l'arbo" -  poi di un’unica filiera legata alla coltivazione del castagno, quindi, nel 2011, con la creazione di un marchio, “Castagna biellese”, che identifica e valorizza le buone varietà locali. 

UNA RACCOMANDAZIONE: OCCHIO ALLE PROPRIETA' PRIVATE
Le castagne mature si trovano a terra, ma fate attenzione, perché alcuni alberi sono all'interno di proprietà private ed è vietato raccoglierne i frutti.  

LA CASTAGNA: REGINA DI TANTE RICETTE
Otre a regalarci splendidi paesaggi, l’autunno ci riporta anche ai sapori di un tempo e alle ricette della tradizione. Le castagne, insieme con i funghi, sono grandi protagoniste a tavola, regine di tante ricette gustose, come quelle riportate nel libro ‘I menù dell’Oasi Zegna’ di Mina Novello che, ad esempio, in questa ricetta spiega come preparare un ottimo budino di castagne
  • Mappa
Riferimenti e informazioni
Punto Informazione Trivero
Trivero (BI)
+39 015.756129
info@prolocotrivero.it    
 

Vuoi saperne di più?