• Categorie

Mi illumino di meno: le iniziative all’Oasi Zegna

Ciaspolate notturne e cene a lume di candela il 23 febbraio, all'insegna del risparmio energetico e stili di vita sostenibili

ULTIM'ORA: CAUSA MALTEMPO LA CIASPOLATA AL RIFUGIO MONTE MARCA DEL 23 FEBBRAIO E' RIMANDATA A SABATO 10 MARZO

Una ciaspolata al buio, con i bagliori della luna e delle stelle a guidare i passi nella neve, e cene a lume di candela in rifugi e agriturismi. Così, il 23 febbraio l’Oasi Zegna partecipa a M’Illumino di meno, la grande festa del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili promossa per il 14esimo anno dal programma Caterpillar di Rai Radio 2. 
La bellezza del camminare è il tema dell’edizione 2018, intitolata “Energia in movimento”: ecco allora l'invito del Rifugio Monte Marca, isolato sul monte più alto dell’Oasi Zegna, a partecipare il 23 febbraio a una ciaspolata dopo il calar del sole. Per scoprire la magia dell’andare a piedi sulla neve, inoltrandosi nell'oscurità e nel surreale silenzio dei boschi di sera, e con la possibilità di ammirare le stelle in condizioni ideali.

Accompagnati dalle guide ambientali di Sentieri Natura, si percorrerà un facile sentiero battuto che sale al Monte Marca da Bielmonte in circa mezzora.
Ad annunciare la meta saranno i bagliori dei ceppi, accesi all’aperto, davanti  al rifugio, per accogliere i partecipanti con un bicchiere di vin brulè, da gustare alla luce e al calore del fuoco. Ma il momento clou della serata sarà la cena a lume di candela, nella panoramica sala ristorante del rifugio affacciata sulla Pianura Padana: in tavola carni, verdure, tome e salumi a chilometro zero, provenienti da alpeggi e cascine dei dintorni e prodotti con lavorazioni attenti agli sprechi energetici; e poi l’immancabile polenta, cucinata come una volta, in un grande paiolo, sul fuoco del camino.  
Al termine della serata, di nuovo con le ciaspole a piedi, si tornerà a Bielmonte insieme alle guide.     
 
Il 23 sera si cena a lume di candela anche all’Oro di Berta, piccola azienda agricola a Castagnea (una frazione di Purtula, a 10 minuti d’auto da Trivero), dove Paola e Stein hanno fatto della sostenibilità uno stile di vita. Riscaldamento a legna, pannelli solari, cisterne per il recupero dell’acqua piovana, orti e coltivazioni che applicano i principi dell’agricoltura biodinamica caratterizzano l’agriturismo, che è anche fattoria didattica e organizza eventi e percorsi per promuovere comportamenti sostenibili.  

Frutti, noci, castagne, verdure ed erbe spontanee
trionfano tutto l’anno nella cucina di Paola, che il 23 sera, in occasione di Mi illumino di meno, metterà in tavola i piatti poveri della tradizione contadina biellese, come la polenta concia, accanto a cavoli,
coste, topinambur e zucche dell’orto. “Povero”, ma buonissimo e super energetico, anche il dessert: una torta
di carote vegana, senza burro, uova, né lievito, ma con mele, noci e nocciole. 
La cena sarà accompagnata da musica dal vivo.

Info:
per la ciaspolata guidta e la cena al Rifugio Monte Marca, ritrovo e noleggio ciaspole alle ore 19 allo Chalet Bielmonte, 19.30 partenza con le guide di Sentieri Natura. Arrivo al rifugio per le 20 /20.15. Prezzi: adulti 40 euro (cena + ciaspolata), bambini con meno di 10 anni 20 €. Info e prenotazioni 347.2417162.
Per la cena all’Oro di Berta, prenotazione obbligatoria tel. 015.756501.       








Vuoi saperne di più?