• Categorie

Anteprima inverno nell’Oasi Zegna: la montagna che rigenera

Volete un assaggio di ciò che significa per noi l'inverno? Ecco 5 ragioni per scegliere il nostro territorio

  • condividi su:
Natura, spazio, silenzi, panorami. L’Oasi Zegna e Bielmonte sono la destinazione ideale dell’inverno 2020 per chi ama vivere la montagna autentica. Aggiungiamo che è facile da raggiungere. Il territorio, area naturalistica sulle Alpi Biellesi ad accesso libero e gratuito, si trova a un’ora e mezza di macchina da Torino (se venite da Torino seguite queste indicazioni stradali) e da Milano. E in inverno, oltre allo sci, offre tante esperienze per immergersi nella natura incontaminata.

Ecco (almeno) cinque ragioni per scegliere l’Oasi Zegna per le vostre vacanze o per un weekend di benessere.


1. LO SCI PER TUTTI Qualunque sia il vostro grado di preparazione qui troverete ciò che fa per voi. A Bielmonte ci sono 11 piste, dalle più facili alla nera, situate tra i 1.200 e i 1.650 metri. Anche gli sciatori slow, quelli che tra una discesa e l’altra non vogliono perdersi una polenta in rifugio, avranno di che gioire: lo sciatore che viene a Bielmonte ha un andamento rilassato, fugge dalle code per godersi in tutta calma una giornata sulle piste e dedicarsi, poi, ad altre attività. In più le discese facili e soleggiate sono ideali per i bambini. Per loro ci sono due scuole (più di 60 maestri a disposizione) e un baby park sulla neve con personale dedicato. La stagione apre il 5 dicembre.



2. IMPIANTI DI RISALITA OPEN AIR 
A Bielmonte gli impianti non sono mai affollati. La stazione sciistica è servita da seggiovie, ski-lift e tappeti per la risalita che offrono un’ampia possibilità di scelta su più versanti della montagna. Non ci sono funivie né ovovie: tutto il percorso di salita è all’aria aperta.  


3. IL PARADISO DELLE CIASPOLE 
Di giorno o di notte, nel silenzio della selvaggia Valsessera. Esplorare il paesaggio con le racchette da neve ai piedi è un’attività per tutti e consente di entrare in una dimensione lenta e meditativa che si sposa perfettamente con il territorio. Ciaspolando, lontani da tutto, si va alla scoperta degli alpeggi, come la suggestiva Artignaga con le sue tegge, o ci si addentra nella selvaggia Valsessera e si ha tutto il tempo di cogliere i dettagli, i colori e i profumi del paesaggio. Capita, se si è fortunati, di incontrare camosci, volpi o altri “abitanti” dell’Oasi Zegna.  


4. MOUNTAIN WATCHING, LA VISTA E’ INFINITA

Vuol dire, semplicemente, fermarsi e osservare, godendo della bellezza della natura. All’Oasi Zegna è un’attività che dà molta soddisfazione, perché i luoghi panoramici sono tantissimi. Dalla terrazza dell’albergo Bucaneve di Bielmonte si abbraccia con lo sguardo la distesa della Pianura Padana. Dal Rifugio Monte Marca la vista può spaziare a 360 gradi fino allo spettacolo offerto dal Monte Rosa. Basta salire di poco sui pendii per avere un panorama infinito su molti dei 4000: le cime della Svizzera, il massiccio del Monte Rosa e tutta la catena delle Alpi che arriva fino al Monviso, riconoscibile per la sua forma a piramide. Con questo skyline conviene aspettare le straordinarie albe e gli indimenticabili tramonti.

5. LONTANI DALLE FOLLE 

L’Oasi Zegna è il luogo ideale per chi ama un approccio lento e contemplativo della montagna. Per chi cerca la natura, per chi ama immergersi nel paesaggio imbiancato e silenzioso alla ricerca di momenti per concentrarsi su se stessi e sulla bellezza di ciò che ci circonda. Non ci sono folle a cui accodarsi né eventi mondani a scandire il ritmo, ma “solo” esperienze a contatto con la natura, vera protagonista dei luoghi.

Vuoi saperne di più?