• Categorie

23.08.2020

Una passeggiata tra due continenti, alla scoperta della Linea Insubrica

Un'escursione affascinante, il 23 agosto si fa un viaggio nella preistoria

  • condividi su:
Una passeggiata tra due continenti, a cavallo tra Europa Africa, alla scoperta di uno dei punti più affascinanti dell’Oasi Zegna, e delle Alpi Biellesi, sia da un punto di vista paesaggistico che geologico. Con le guide esperte di OverAlp domenica 23 agosto si va alla scoperta della Linea Insubrica, nelle terre alte del nostro territorio, la Valsessera. 

Un’escursione di 10 chilometri (tra andata e ritorno) alla scoperta di quella che gli esperti chiamano geosutura, cioè la “cucitura”, al livello della superficie terrestre, che si è creata in seguito allo scontro fra la placca tettonica europea e quella africana. E che i visitatori dell’Oasi Zegna hanno la fortuna di poter vedere con i propri occhi.

Ci si ritrova al Bocchetto Sessera alle 9.30 (ampio parcheggio e possibilità di servizi e di bar per la colazione) e si parte alle 10 (il rientro è previsto intorno alle 16.30) per una passeggiata che ci riporterà indietro fino alla preistoria. 

Le guide naturalistiche di OverAlp, società creata dal geologo Stefano Maffeo, molto ben documentate sulle questioni geomorfologiche del territorio e sulle sue tante peculiarità, organizzano questa passeggiata molto suggestiva che ha il pregio, fra gli altri, di svelare preziosi dettagli storici su aree come, ad esempio, il Bocchetto Sessera che è attraversato dalla Linea Insubrica.

Un pranzo ristoratore alla Piana del Ponte sarà l’occasione per riposarsi e per scambiarsi opinioni su quanto si è visto, prima di rientrare al Bocchetto Sessera intorno alle 16.30.

Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking, zaino, pile e giacca a vento.

Costi: intero 15 euro (escluso il pranzo), 8 euro ragazzi (8-16 anni), gratis bambini sotto gli 8 anni. 


Info e prenotazione obbligatoria alla mail: overalp@overalp.com 

Vuoi saperne di più?