• Categorie

Forest Bathing: scopri cos'è e tutti i suoi benefici

Il 7 e 8 luglio un seminario da non perdere nella faggeta della Valsessera. Con Marco Nieri e un'insegnante di yoga per imparare a sentire le energie segrete delle piante

  • condividi su
Si rivela sempre più all’insegna del benessere l’estate all’Oasi Zegna: dopo i seminari di Yoga all’albergo Bucaneve e gli incontri di Qi-gong nel Bosco del Sorriso, ecco una “due giorni” tutta dedicata al Forest Bathing. Il bagno di foresta, una pratica nata in Giappone col nome di “Shinrin-yoku” che all'Oasi Zegna si traduce in passeggiate immersive nelle faggete dell’Alta Valsessera. È qui infatti che l’ecodesigner e bio-ricercatore Marco Nieri e l’agronomo Marco Mencagli hanno condotto uno studio sulla vegetazione e rilevato un’elevata concentrazione di monoterpeni, sostanze volatili rilasciate dal fogliame e respirate dall’uomo, con numerosi benefici per la salute.
Il 7 e 8 luglio,
all'Oasi Zegna, sarà proprio Marco Nieri a raccontare, gli effetti fisici e mentali di queste sostanze - dalla stimolazione delle difese immunitarie alla riduzione dello stress e l’aumento di energia vitale - nell’ambito di un seminario condotto insieme con Alessandra Pergreffi, insegnante certificata Anusara® Yoga.

S’inizia sabato alle 18 alla Locanda Bocchetto Sessera con un incontro dedicato alla teoria e ai fondamenti scientifici del Forest Bathing, e con la presentazione del libro, a cura di Nieri e Marco Mencagli, “La terapia segreta degli alberi”, approfondimento sull'interazione tra le piante e il nostro organismo. Domenica si entra nel vivo del seminario con una passeggiata nella faggeta guidata da Nieri e Alessandra Pregreffi: non una semplice camminata, ma un percorso esperienziale in cui sperimenteranno posizioni di yoga e tecniche di respirazione, per aprirsi agli influssi delle piante, affinare le proprie capacità percettive, entrare in connessione con se stessi e con la natura. Ritrovare un nuovo equilibrio.
Partenza e registrazione partecipanti ore 10 dal Bocchetto Sessera. Ritorno previsto alle 17.30. Non mancherà una sosta per il pranzo: al Rifugio Piana del Ponte, autentico rifugio di montagna in Valsessera.  

Informazioni e prenotazioni: Oasi Zegna, tel. 015 7591460, info@oasizegna.com www.oasizegna.com. Costo: 50 euro. Possibilità di pernottamento alla Locanda Bocchetto Sessera, locanda alpina in pietra e legno all'imbocco con la Valsessera. Per chi abita a Biella, sabato 7 luglio, alle ore 10, Marco Nieri condurrà una visita guidata al giardino bioenergetico del centro per la cura dell'Alzheimer Mente Locale, per illustrarne i principi della progettazione e gli effetti terapeutici. Seguiranno una lezione di Qi-gong in giardino e il trasferimento all'Oasi Zegna per una passeggiata immersiva nei boschi.
 

GLI ESPERTI
MARCO NIERI Ecodesigner e bio-ricercatore attirato dal ruolo centrale che hanno gli alberi e le piante nei miti e nelle culture antiche, ha condotto una ricerca elettromagnetica in campo vegetale che gli ha permesso di verificare l’esistenza di una reale influenza energetica delle piante sul nostro organismo e di elaborare un’innovativa tecnica per realizzare parchi e giardini bioenergetici con finalità terapeutiche, chiamata “Bioenergetic Landscapes”.
Dal metodo del “Bioenergetic Landscape” è nato all’Oasi Zegna il percorso del Bosco del Sorriso.
 

ALESSANDRA PERGREFFI
Insegnante certificata Anusara® Yoga, insegna presso l’AtmaStudio di Bologna e approfondisce regolarmente lo studio di asana, pranayama e meditazione con Piero Vivarelli, un riferimento internazionale per il mondo Anusara e lo Yoga in generale. Studia inoltre con insegnanti di riconosciuta fama mondiale come Desirée Rumbaugh, Carlos Pomeda, Bill Mahony, Tara Judelle, Sianna Shermann.









Vuoi saperne di più?