• Categorie

Foliage nell'Oasi Zegna, la natura dà spettacolo

Il termine di origine americana descrive il periodo dell'anno più suggestivo

  • condividi su:
L’origine del termine foliage, contrariamento a quanto si potrebbe pensare, non è francese, ma americana. In americano, infatti, la traduzione di autunno – il periodo in cui, per antonomasia, cadono le foglie - è fall. Si tratta di un periodo che, in alcuni luoghi geografici come gli Stati Uniti e il Canada, ha delle fortissime implicazioni dal punto di vista paesaggistico: i colori cambiano a tal punto da trasformare radicalmente l’aspetto del contesto naturale, come di quello urbano.

In francese, per indicare lo stesso periodo dell’anno si usa il termine feuillage. È quindi una francesizzazione della parola americana foliage, quella che in italiano, con un adattamento (improprio, se vogliamo) dell’ultima sillaba, descrive il momento in cui la natura offre lo spettacolo più suggestivo. Lo spiega bene Duccio Demetrio nel suo libro Foliage. Vagabondare in autunno (Raffaello Cortina Editore), che indaga il fenomeno in tutti i suoi aspetti – finanche artistici, con un’ampia galleria di quadri a tema, da Van Gogh a Gauguini e a Klimt – addentrandosi in un’approfondita trattazione.
Nell’Oasi Zegna, il foliage, insieme con la fioritura pre-estiva dei rododendri, è lo spettacolo più affascinante che il visitatore possa osservare. Una sorta di arcobaleno autunnale che sparge sui sentieri i suoi colori più romantici. Una magia che si può cogliere, nell’Oasi Zegna, partecipando ai tanti eventi organizzati o semplicemente passeggiando in libertà e fermandosi, magari, ad assaggiare la gastronomia locale in una delle strutture presenti nel parco naturale di Trivero Valdilana. Uscite guidate, dog trekking, feste a base di prodotti culinari tipici, animano la stagione autunnale fra il Bosco del Sorriso, la Brughiera, Castagnea di Portula e gli altri siti naturalistici delle Alpi Biellesi.

Bosco del Sorriso (5 e 6 – 12 e 13 – 19 e 20 ottobre) - A Bielmonte, tre weekend di passeggiate in compagnia delle guide naturalistiche esperte del territorio. Non semplici camminate, ma veri percorsi esperienziali nel Bosco del Sorriso, in Valsessera, che lascia incantati con le sue betulle, gli abeti, i faggi e i larici, ma anche per la bellezza dei suoi panorami. Uscite da due ora circa, su percorsi adatti a grandi e piccini, aperti anche agli amici a quattro zampe. Ritrovo: Bocchetto Sessera - Bielmonte Orari: 10.30 e 14.30 Info: +39.015.0990725 - 349 6252576 - Overalp@overalp.com   

Brughiera (26 e 27 ottobre – 2 e 3 – 9 e 10 novembre) - A Trivero Valdilana, tre weekend di escursioni guidate su itinerari adatti a tutti, camminando tra i boschi secolari della Brughiera, zona particolarmente ricca di castagni, che in autunno sfoggiano una tavolozza di tonalità calde del giallo, arancio e marrone. A fine escursione, sarà possibile visitare il Santuario mariano Nostra Signora della Brughiera (XV e XVII sec), fra i più importanti del Piemonte. Ritrovo: Ristorante Il Castagneto (Trivero Valdilana) Orari: 10.30 e 14.30 Info: +39.015.0990725 - 349 6252576 - Overalp@overalp.com

Castagnea (19 e 20 ottobre) - A Castagnea di Portula, una speciale due giorni dedicata alla castagna, con degustazioni, mercatini, passeggiate nel bosco e tante curiosità tutte da scoprire, a cura dell’agriturismo Oro di Berta. Domenica 20 ottobre, la giornata sarà dedicata agli amici a quattro zampe, con un’escursione guidata dall’esperta cinofila Theodora Biganzoli. Al termine dell’uscita, “castagnata” per tutti. Info Oro di Berta: 015.756501 Info dog trekking: 340.8337640 – info.dogs@libero.it

Per chi soggiorna all'Albergo Bucaneve, le passeggiate nel Bosco del Sorriso sono in omaggio. Per conoscere l'offerta dell'Albergo Ristorante Bucaneve clicca qui.

Vuoi saperne di più?