• Categorie

All’Oasi Zegna le attività non si fermano

A Ca’ nel Bosco e Cascina Pilota continua la produzione di latte e formaggi di capra

  • condividi su:
“La campagna non si ferma” è una specie di motto che scandisce le mille attività quotidiane dei gestori di Ca’ nel Bosco, azienda agricola e agriturismo di Portula (frazione Gila, Trivero, Biella). Ogni giorno continuano a mungere le 68 capre dell’allevamento (che fanno compagnia ai 17 conigli e alle molte galline) e a produrre crescenze, ricotte, robiole e formaggi stagionati alle erbe, al cavolo e allo zafferano.  

I proprietari di Cà nel bosco, che hanno un agriturismo, si tengono in contatto con i clienti grazie a Instagram. Quasi ogni giorno pubblicano fotografie che documentano la loro attività. “Ricottine soffici e saporite” scrivono. Oppure: “Oggi fiordilatte”. E via con le immagini di prodotti dall’aspetto succulento. O, ancora: “Qui la vita procede con i sui ritmi inarrestabili ecco che quello che in ottobre era un pulcino, ieri ha fatto il primo uovo.. La natura è meravigliosa noi non ci fermiamo e continuiamo a produrre nella speranza che tutto presto finisca”. Nell’attesa si vende con consegne a domicilio che arrivano anche a Milano.  

Nelle città il tempo è sospeso, le attività congelate. Ma le aziende dell’Oasi Zegna non si possono fermare. Perché hanno ritmi inarrestabili dettati dalla natura. Le galline continuano a deporre uova, gli animali continuano a nascere, capre e mucche vanno nutrite e poi munte. E il latte va lavorato. Il periodo più intenso e più produttivo dell’anno è iniziato. E non si può mettere in pausa.  


Non si ferma neppure Cascina Pilota (località Caulera, Trivero, Biella), struttura realizzata negli anni Quaranta da Ermenegildo Zegna come modello sperimentale per l’allevamento montano, recentemente riportata in vita da una coppia di allevatori, Valentina e Nicola. Anche qui il ritmo è scandito dalla natura; si produce latte con il quale si fanno i formaggi, soprattutto per la stagionatura. Nicola ne spiegava la cadenza qualche tempo fa, nell’ambito della mostra ‘Genius Loci’ della Fondazione Zegna, racconti di vita montana e foto di Giovanni Caccamo. “Ci si sveglia all’alba - raccontava - si vede sorgere il sole, si sente il profumo della rugiada, si impara a conoscere gli animali giorno per giorno, ognuno con il proprio carattere, a tratti dolce o scorbutico… Ogni mattina è una scoperta mungere le capre, lavorare il latte per fare il formaggio”. 

Se vi piacciono i formaggi di capra, questi due sono gli indirizzi giusti. Se siete interessati, contattate direttamente i gestori per verificare la consegna a domicilio.


* Nella foto grande Ca' nel Bosco; nella foto al centro, Cascina Pilota fotografata da Francesco Taurisano

Vuoi saperne di più?