A tavola con l’Oasi Zegna: due torte salate

Scopriamo insieme le ricette di due esperti: lo chef Ernesto Tonetto e Mina Novello

  • condividi su:
Cucinare insieme con le persone a cui si vuole bene è un buon modo per trascorrere le giornate in modo sereno. Rende più gustosi i menù e crea affiatamento tra i membri della brigata familiare. Molti trascorreranno ai fornelli le ore precedenti la Pasqua. E così abbiamo chiesto a due esperti di cucina dell’Oasi Zegna di pensare a due ricette da regalarvi per aggiungere qualche idea a quelle che avete già in mente per le feste. E perché possiate portare a tavola un po’ dei nostri sapori. I consigli arrivano da Ernesto Tonetto, chef dell’albergo ristorante Bucaneve di Bielmonte che spiegherà passo passo come si prepara un dei piatti classici del periodo: la torta pasqualina. L’altra ricetta è di Mina Novello, esperta di cucina tradizionale biellese e autrice de I Menù dell’Oasi Zegna che spiega come realizzare una torta di riso, bietole e finocchietto.


TORTA SALATA RUSTICA DETTA PASQUALINA - RICETTA DI ERNESTO TONETTO 

INGREDIENTI
 
500 gr di erbe di campo primaverili (cicoria, bardana, ortica, tarassaco), 200 gr di ricotta di capra o di pecora, 60 gr di Parmigiano reggiano grattugiato o pecorino, 6 uova, 2 fogli di pasta sfoglia o di pasta brisé già pronta, pepe qb, sale qb 

PROCEDIMENTO
 
Lavate accuratamente e sbollentate le erbe in una pentola con abbondante acqua salata. Scolatele e lasciatele intiepidire, tritate grossolanamente e strizzatele molto bene. Preparate il ripieno della torta amalgamando bene la ricotta, con un uovo e il parmigiano (o pecorino). Lavoratelo bene aggiungendo poco sale e pepe. Quando il composto sarà ben amalgamato, unite le erbe. Prendete uno stampo circolare di 22 – 24 cm di diametro, non troppo basso, e foderatelo con la carta forno e il primo rotolo di sfoglia (o pasta brisè). Foderato lo stampo, riempitelo con il ripieno, preparato precedentemente. Aiutandovi con un cucchiaio, fate 4 piccoli incavi nel ripieno. Rompetevi un uovo intero in ciascun incavo, in modo che durante la cottura diventi sodo. Chiudete la torta con il secondo disco di pasta sfoglia (o brisè) ripiegate il bordo del disco della base all’interno sigillandolo delicatamente. Spennellate la superficie con uovo sbattuto e foratela con la punta di una forchetta, magari decorandola con un disegno o una scritta pasquale per renderla più carina.  Infornate la torta pasqualina a 170 °C per circa 50/60 minuti. 

TORTA DI RISO, BIETOLE E FINOCCHIETTO - RICETTA DI MINA NOVELLO
 

INGREDIENTI
 
Per la pasta 
150 gr di farina, 3 cucchiai di olio di oliva, sale, acqua 
Per il ripieno   
100 gr di riso, 50 gr di parmigiano grattugiato,  poco aglio, qualche stelo di finocchietto selvatico, 300 gr di bietole,  2 uova, 1 porro, una cipollina,   noce moscata, olio, sale  

PROCEDIMENTO 
Impastare la farina con l’olio, il sale e l’acqua necessaria per ottenere un impasto morbido. Cuocere il riso a metà cottura in acqua salata e scolarlo, lessare le bietole in acqua salata per 5 minuti, scolarle, strizzarle e tritarle grossolanamente con la mezzaluna. Tritare il porro e la cipolla e farli stufare in poco olio insieme con lo spicchio di aglio schiacciato, unirli poi al riso e alle bietole, aggiungere le uova, il parmigiano, la noce moscata grattugiata e il finocchietto tritato. Stendere con il mattarello poco più di metà della pasta; foderare una tortiera unta di olio, distribuire il composto, ricoprire con la restante sfoglia, chiudere bene i bordi, pennellare la superficie di olio e cuocere a 180° per 40’. Si può servire calda o fredda. 
Mina Novello
Ernesto Tonetto

Vuoi saperne di più?