Poca neve? Vieni all'Oasi Zegna a camminare

Rimandate le ciaspolate, partono i trekking d'inverno: il primo appuntamento il 13 gennaio con un'escursione guidata al Rifugio Monte Marca, tra tracce di animali e mountain watching

  • condividi su:
La neve si fa attendere. A Bielmonte, pochi impianti aperti e bianco quanto basta a far divertire i bambini sugli sci. Per le ciaspole, invece, bisogna aspettare le prossime nevicate. Anche l’iniziativa “Racchette da neve la tua prima esperienza”, promossa dalle guide naturalistiche di Equipe Arc En Ciel, è stata rimandata, ma se siete amanti della natura e delle attività all’aria aperta vi potrete comunque divertire con escursioni guidate che partono il 13 gennaio e si ripeteranno tutte le domeniche. Senza ciaspole, d’accordo, ma con un cielo terso che nemmeno in estate e un sole che scalda, rendendo più piacevole la passeggiata. Un’ora di cammino, da Bielmonte al rifugio Monte Marca, lungo un facile sentiero, adatto anche i bambini. Tra il giallo-ocra dell’erba secca, il marrone grigio dei tronchi e qualche spruzzata di bianco. Ascoltando i racconti della guida che vi indicherà le tracce di animali selvatici: caprioli, camosci, cervi, volpi si avvistano di notte o all’alba, ma il loro passaggio è ben visbile d’inverno nel fango e nella neve, tra orme, borre (rigurgiti di cibo), sfregamenti sui tronchi degli alberi ed escrementi.

Ma ad emozionarvi sarà soprattutto il panorama: sia lungo il sentiero, che dall’alto del rifugio Monte Marca, potrete contemplare le cime delle Alpi ma anche abbracciare con lo sguardo tutta la Pianura Padana. Riconoscere i grattacieli e la Mole di Torino, le colline del Monferrato, campi e risaie, le torri di Pavia, fino a Milano in lontananza. E le montagne? La guida vi indicherà il gruppo del Monte Rosa con il suo picco, la Punta Dufour, in Svizzera, e poi il Cervino, il Monviso, il Monte Generoso, l’Adamello…  

Partenza alle ore 10, dal piazzale 1 di Bielmonte (accanto alla partenza degli impianti con ampio parcheggio coperto a disposizione) ritorno previsto per le 13. Arrivati al rifugio ci sarà il tempo per rifocillarsi con una fetta di torta fatta in casa e una bevanda calda, poi la guida ripartirà, ma meglio sapere fin d'ora che sarà difficile non cedere alla tentazione di sganciarsi dal gruppo e fermarsi a pranzo. Qualche specialità del rifugio per farvi un'idea? Gli antipasti piemontesi come la lingua verde, o il San Carlin, tomino fresco lavorato con aglio e peperoncino, la gustosissima polenta concia, volendo, accompagnata da piatti di carne come il piemontese tapulòn (carne trita, verza, lardo ed erbe aromatiche...) o la carbonata, robusto spezzatino di montagna, chiamato in italiano cotto lentamente e aromatizzato con spezie). E poi i tanti dolci "fatti in casa", dalla crostata al salame di cioccolato, alla torta meringata. Questo il numero 349.4512088, consigliata la prenotazione.

Consigliati scarponcini da trekking invernali, abbigliamento caldo. Costi: adulti 10 euro, gratis bambini fino a 8 anni. Agli ospiti del Bucaneve di Bielmonte l'escursione è offerta dall'albergo. Informazioni e prenotazioni tel. 015.0990725.

Riferimenti e informazioni
Equipe-Arc-en-Ciel
(Bi)
+39.015.0990725 - 349.4512088
maffeo.geologo@gmail.com    
 

Vuoi saperne di più?