• Categorie

LA NOSTRA ESTATE ITALIANA. NATIONAL GEOGRAPHIC EXPEDITIONS E L’OASI ZEGNA

Riscoprire le meraviglie vicine a casa, spesso sconosciute: riprendersi il tempo e gli spazi tra boschi, panorami, attività all’aria aperta e buona cucina

  • condividi su:
L’estate 2020 sarà un’estate italiana. La difficoltà a spostarsi rende preferibile la vacanza a chilometro zero (o staycation), da trascorrere lontani dal turismo di massa, senza fretta, restando più a lungo nei luoghi per riscoprire i territori e le sue sfaccettature*.

Così come la necessità di stare all’aria aperta, di riappropriarsi della natura, di farne parte. La montagna, i boschi sono lo scenario ideale. E l’Oasi Zegna, una meta perfetta per una vacanza facile ma non banale, comoda (si trova a un’ora e mezza da Milano e da Torino) e salutare in cui praticare tante attività a contatto con la natura: il Forest Bathing, le esperienze bioenergetiche nel Bosco del Sorriso, i trekking o Nordic Walking in autonomia o con le guide di OverAlp in piena sicurezza e le escursioni in Mountain Bike (e e-bike) lungo i numerosi percorsi segnalati, con o senza accompagnamento.

Non è necessario andare lontano per scoprire la bellezza, per farsi incantare da paesaggi e panorami spettacolari. Anche National Geographic Expeditions / Kel12 consiglia l’Oasi Zegna come destinazione ideale per quest’estate.

Gli esperti del prestigioso tour operator evidenziano gli “splendidi panorami sulla Pianura Padana” che si godono all’Oasi Zegna e “gli scorci indimenticabili sulla selvaggia Alta Valsessera, sito di interesse comunitario protetto” come esperienze da non perdere nell'estate 2020. E riconoscono a questo territorio anche il merito di essere “custode della cultura e delle tradizioni locali”.


E non è tutto. National Geographic si ispira all’Oasi Zegna per l’iniziativa LA MIA FOTO: dal 16 al 29 giugno, caricando uno scatto dell’Oasi Zegna sul portale National Geographic, una giuria di esperti selezionerà le migliori che parteciperanno ad una votazione online. La vincitrice verrà pubblicata sul magazine del National Geographic!





* Nel suo bollettino bisettimanale, l’Enit (l’Agenzia Nazionale per il Turismo) stima che il 40 per cento dei viaggiatori italiani che di norma preferisce viaggi all’estero, quest’anno resterà in Italia. La notizia è positiva non soltanto per l’economia dei territori, ma anche perché il dato è segno che la voglia di tornare a esplorare il nostro Paese è grande.

Downloads
Scarica la mappa bike
Scarica la mappa verde

Vuoi saperne di più?