• Categorie

05.09.2020 - 06.09.2020

Rigenerarsi con la natura, weekend di Forest Therapy

Il 5 e 6 settembre meditazione, bagni di foresta ed escursione notturna. Ecco come si prenota

  • condividi su:
Meditazione e camminate consapevoli nei boschi dell’Oasi Zegna aiutano a sciogliere tensioni e stress. Prendersi una pausa di benessere nella natura significa raggiungere un grado di armonia che allinea il corpo e la mente e porta nuova consapevolezza nel vivere quotidiano. Chi non avesse mai fatto esperienza della Forest Therapy, può iniziare con un seminario esperienziale con immersione notturna che si tiene a settembre in due date: sabato 5 dalle 14 alle 23 e domenica 6 dalle 9 alle 14. Per partecipare però è necessario prenotare entro il 4 settembre.

Il percorso guidato è organizzato da Eugenio Berardi, mentre le pratiche meditative sono curate da Fabio Castello.


Non tutte le aree verdi sono adatte al Forest Bathing, il bagno di foresta. Servono particolari caratteristiche biologiche. All’Oasi Zegna sono tre quelle certificate: il Bosco del Sorriso, il Sentiero del Carabo e il Sentiero della Valsessera. Il fogliame dei faggi che si trovano lungo questi percorsi rilascia sostanze volatili, i monoterpeni, che hanno effetti benefici sulla salute. 

In questo contesto di benessere verde l’evento del 5 e 6 settembre, realizzato in collaborazione con l’Associazione culturale Sillabe, unisce i benefici del Forest bathing a quelli della meditazione. Lo scopo è alleviare lo stress, recuperare la fiducia in se stessi, scoprire e accettare nuove parti del nostro essere.

Ecco il programma dettagliato della due giorni che stimola tutti i sensi, gusto compreso. Durante i percorsi, infatti, ci si ferma a mangiare in locande e rifugi che propongono piatti della tradizione biellese.

Sabato 5 settembre

Dalle 14 alle 19 - Si percorre il Sentiero della Valsessera, antica via della transumanza che regala panorami mozzafiato. Si sperimenta il contatto con la natura attraverso pratiche di benessere e di meditazione. Ci si concede l'esperienza di stare in ascolto del nostro corpo e dell'ambiente. Parte della camminata si fa in silenzio per entrare in connessione con alberi, fiori, panorami, e per mettersi in relazione con lo spazio sacro dentro di noi. Recenti studi hanno dimostrato che l'uomo e le piante emettono campi elettromagnetici. Quelli emessi dagli alberi, in certe condizioni, possono influire sullo stato energetico di ogni organo del corpo umano.
Dalle 19 alle 21 - Cena alla Locanda Bocchetto, edificio ottocentesco in pietra e legno. Il ristorante prepara ricette della tradizione piemontese e piatti vegetariani.
Dalle 21.30 alle 23 - Escursione notturna nel Bosco del Sorriso. Camminare di notte, circondati dall'oscurità, dà la possibilità di apprendere nuove informazioni, nuove sensazioni, nuove emozioni. Una faggeta o un lariceto diventano così laboratori multisensoriale.

Domenica 6 settembre

Dalle 8.30 alle alle 12.30 - Si va sul Sentiero del Carabo, bellissimo sentiero naturalistico che conduce all'Alpe Scheggiola e alla Piana del Ponte. Si cammina a piedi nudi nei prati, lungo il percorso si incontrerà anche l'acqua che ci insegna a 'lasciar scorrere', a 'lasciare andare'.

Alle 12.30 pranzo al Rifugio Piana del Ponte. Tra le specialità, oltre agli antipasti del giorno, anche il pane fatto in casa, la polenta concia e i dolci.

COSTI - Due giornate: 85 euro (pranzi e cene esclusi). Una giornata: 55 euro (pranzo escluso). In caso di annullamento dell'evento a causa di maltempo la cifra verrà rimborsata.

ALLOGGIO
- E’ possibile alloggiare all’albergo ristorante Bucaneve, tipico chalet di montagna che si trova a 1500 metri in una splendida posizione soleggiata con panorama che abbraccia la Pianura Padana fino al Monviso. Oppure si può dormire alla Locanda Bocchetto Sessera che dispone di camere arredate in stile montano.


INFORMAZIONI DI SERVIZIO - Portare una penna e un blocco per gli appunti e una torcia frontale per l'escursione in notturna. Indossare abiti comodi, scarpe da trekking leggero, k-way o mantellina per la pioggia.

INFO E PRENOTAZIONI - Eugenio Berardi tel. 3481847670 (anche via whatsapp), info@foresttherapypiemonte.it. Facebook: Forest Therapy Piemonte

GRUPPI - Vista la normativa, si accettano gruppi di massimo 15 persone per garantire la distanza minima di un metro tra i partecipanti

Downloads
Forest bathing: mappa dei percorsi

Vuoi saperne di più?