• Categorie

24.12.2017 - 25.12.2017

Gourmet e benessere, vivi il Natale all'Oasi Zegna

  • condividi su:
All'Oasi Zegna, in questo angolo di pace, a poco più di un'ora da Torino e Milano, il Natale lo si si vive in maniera "slow", sciando sulle piste del comprensorio di Bielmonte, un'apprezzata stazione sciistica con 60 maestri di sci a disposizione. Durante il periodo natalizio la giornata trascorre anche facendo giocare i bambini al nuovo snow baby park, situato accanto alle piste da sci, pattinando sulla pista da ghiaccio al Palasport di Bielmonte o dilettandosi in ciaspolate (escursioni su itinerari innevati con le racchette da neve ) e gite con gli sci da fondo in compagnia di guide esperte, alla scoperta del territorio.

E tra un'attività e un'altra c'è tempo per assaporare la cucina tipica di montagna che nell'Oasi Zegna si fonde con il calore e l’ospitalità di alberghi, locande, agriturismi e rifugi di montagna.
 
Tra le proposte gourmet Giacomo Gallina, vi aspetta per farvi provare le nuove specialità della sua “cucina a vista” al Bucaneve a due passi dagli impianti sciistici. Sempre a Bielmonte il Rifugio Monte Marca,direttamente sulle piste da sci raggiungibile con una storica seggiovia monoposto o con le ciaspole ai piedi, così come da Teresa alla Locanda Bocchetto Sessera, luogo di ritrovo per escursionisti e amanti dello sci da fondo e in altri punti ristoro dislocati sul territorio non manca la tradizionale “polenta in tavola” rivisitata con fantasia e estro. Alla Locanda Alpen Stube, lungo la Panoramica Zegna per il pranzo di Natale i bocconcini di polenta di malga si abbinano ai tipici canederli in brodo trentini.

A Trivero nella suggestiva cornice della Brughiera e dei suoi splendidi paesaggi alla Cascina il Faggio il pranzo di Natale propone alcune specialità come la focaccina di segale con salumi di cascina, l'insalata russa della tradizione, i voulevant con crema di maccagno, il risotto carnaroli D.O.P. di baraggia ai carciofi abbinati ad altri piatti della tradizione.

Poco distante Il Ristorante Il Castagneto nel menù di Natale non mancano i
bignè salati ai carciofi con crema di zucca al ratafià, il rollè di salmone con robiola profumata alla menta, il riso carnaroli mantecato al raschera con brunoise di peperoni scottati, il manzo al barolo con crema di patate allo zafferano e i classici dolci natalizi.

A Castagnea di Portula, all'Agriturismo Oro di Berta il 25 dicembre a pranzo propone un menù tipico del territorio con tartare di fassone  zabaione salato, mousse di grana e melagrana, sufflè di topinambur con crema di bagna cauda, salumi caldi con julienne di cavolo uvetta e arancia, lasagnole zucca pancetta e rosmarin, ravioli del plin in brodo di cappone, stracotto di manzo con purè e per finire la coppella di biscotto con crema di torrone e nocciole.
 
E per concludere la montagna offre anche deliziose "pause di benessere" al Bucaneve Wellness, con caldi trattamenti invernali, dove lasciarsi avvolgere da un rasserenante bagno di fieno o da un massaggio rilassante.

Ricordiamo inoltre che come da tradizione nell'Oasi Zegna ci si ritrova domenica 24 dicembre a Bielmonte alle ore 19,00 al Bucaneve per la S. Messa di vigilia con a seguire scambio lo scambio degli auguri ( tel 015 744184). A Trivero, il ritrovo è alle 22,00 per la Santa Messa al Santuario della Brughiera con la Corale. Al termine distribuzione di panettone (tel. 015.7158175).

 







  • Mappa

Vuoi saperne di più?